Vico nel Lazio

Orso morto nel Parco,patologie pregresse

La relazione finale sulle cause della morte di un orso marsicano, avvenuta a Lecce nei Marsi (L'Aquila) il 19 aprile durante operazioni di cattura, conferma quanto anticipato dal Parco nazionale d'Abruzzo Lazio e Molise all'indomani della necroscopia. Il responsabile del Centro di referenza nazionale per la medicina forense veterinaria dell'IZS Lazio e Toscana, sezione Grosseto, Rosario Fico, nella relazione spiega che il decesso è attribuibile a un laringospasmo conseguente a un episodio di rigurgito, avvenuto nella fase di induzione della narcosi; una complicanza letale, favorita da una patologia pregressa. "Con la relazione - dichiara in una nota il presidente del Parco Antonio Carrara - si chiude un capitolo di una vicenda molto dolorosa per il Parco e per quanti hanno a cuore la conservazione dell'orso marsicano. Non ho mai dubitato della correttezza e professionalità del personale coinvolto, ma era necessario fare chiarezza con la verifica di un soggetto terzo come IZS di Grosseto".

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie